mercoledì 22 aprile 2009

5 modi per distruggere Silvio Berlusconi

Berlusconi è un imprenditore, o presunto tale, perciò l’unica azione efficace che possiamo intraprendere contro di lui è andare a colpire ciò a cui tiene di più al mondo, il portafogli.
Le sue tre televisioni incostituzionali e i suoi giornali sono finanziati dalla pubblicità e dai contributi statali. Ecco come farli affondare:
A- E’ necessario che un gran numero di persone scriva una e-mail o una lettera alle aziende che comprano spazi pubblicitari sulle reti e giornali Fininvest. Il testo della lettera dovrebbe essere pressappoco così:
“Se la vostra società (nome dell’azienda) non ritira immediatamente la propria pubblicità dalla televisione e dalla carta stampata Fininvest, io non acquisterò più i vostri prodotti.” Così, per salvaguardare i profitti, saranno costretti a stracciare i contratti pubblicitari con le società del Cavaliere e a dirigere altrove i loro costosi spot.
B- Il 25 Aprile 2008 si è tenuto il V2 Day indetto dal comico Beppe Grillo per un informazione libera. Sono state raccolte le firme per tre proposte di legge di iniziativa popolare. Due danno particolarmente fastidio al Cavaliere. Vediamo quali sono:

1- Abolizione della legge Gasparri. Numero massimo di reti televisive per un soggetto privato fissato a 1. L’etere è di tutti, Berlusconi dovette finanziare illecitamente il partito dell’ex presidente del consiglio Craxi, nonché suo protettore pro tempore, per comprarsi la riforma del sistema televisivo che gli consentì di tenere le sue tv(Caso All-Iberian). Rete4 deve obbligatoriamente finire sul satellite perché Europa7 ha vinto, tramite regolare concorso pubblico, l’assegnazione delle frequenze sulle quali trasmette attualmente Rete4. Silvio Berlusconi, da primo ministro, ha ignorato le sentenze della Corte Costituzionale e della Corte di Giustizia Europea che impongono l’abilitazione di Europa7 alla trasmissione nazionale al posto di Rete4, battuta nel bando pubblico.
2- Abolizione dei finanziamenti pubblici all’editoria. Il mercato deve decidere quale giornale va avanti e quale chiude, la carta stampata non deve essere mantenuta con le tasse degli italiani. Il Foglio, Panorama e Il Giornale rischierebbero così di chiudere se Berlusconi non dovesse investire grosse cifre. Inoltre senza la pubblicità, grazie al punto A, sarà ancora più difficile per lui mantenere il suo monopolio dell’informazione.

C- Non acquistare i libri Mondadori. La Mondadori è stata sottratta illegalmente a Carlo De Benedetti da parte di Cesare Previti, avvocato ed ex parlamentare di Forza Italia. Con denaro Fininvest corruppe, nel 1991, il giudice romano Vittorio Metta, che annullò il Lodo Mondadori e regalò il mercimonio criminale alla Fininvest. Nel “processo Mondadori” Previti è stato condannato in via definitiva a 1 anno e 6 mesi mentre Berlusconi se l’è cavata grazie alla concessione delle attenuanti generiche con la conseguente prescrizione del reato. Queste sono solo alcune delle società controllate abusivamente da Silvio Berlusconi: Arnoldo Mondadori Editore S.p.A; Giulio Einaudi Editore S.p.A.; Sperling & Kupfer Editori S.p.A.; Edizioni Frassinelli S.r.l.; Edizioni Piemme S.p.A.; Mondadori FrancePress-Di S.r.l.; Attica Publications S.A.; Mondadori Pubblicità S.p.A.; Mondadori Franchising S.p.A.; Messaggerie Musicali S.p.A.; Mondolibri S.p.A.; Monradio S.r.l. Società Europea di Edizioni S.p.A.; Mondadori International S.A.
D- Non diventare clienti della Banca Mediolanum.
E- Boicottare i prodotti di distribuzione cinematografica di Medusa Film e Medusa Cinema.
F- Per ultimo, se volete…ripeto solo se volete... smettete di votarlo. Grazie

5 commenti:

Miryam ha detto...

Mi pice il progetto Marco...
dobbiamo pubblicizzarlo.
Dimmi se posso pubblicarlo sul mio blog ed invitare altri blogger a fare lo stesso...
Bisogna fare rete...e non solo!
SVEGLIAMOCI!

Marco Iannello ha detto...

Certo che puoi, non devi neanche chiederlo

Pino Amoruso ha detto...

Buon 1° maggio!!!

Miryam ha detto...

Ciao Marco, tutto ok?
Sei impegnato negli studi o nel lavoro?
Non dirmi che ti sei "stancato" e che è tutto inutile.....
Se leggi questo msg, se ti va, dammi un cenno...anche attraverso il mio blog.
Un carissimo saluto.
A presto!

Davide ha detto...

Come posso rendermi parte attiva di questo progetto.
Fatemi sapere !

dAvide